Sacro Cuore / Progetti e iniziative / Attività Solidali

Attività Solidali

MERCATINO DI NATALE 2019

 

 

Grazie al ricavato ottenuto il 19 dicembre 2019 con il nostro tradizionale mercatino di Natale siamo lieti di comunicarvi che quest’anno siamo riusciti a sostenere 7 diversi progetti che con gioia condividiamo con voi.

 

PROGETTO KENIA

A 20 Km da Malindi, presso il lago Chem-Chem Lake. Fondatore Paolo de Strobel.

Nasce nel 1995 su iniziativa di un gruppo di persone che rimangono colpite dal contrasto tra le meraviglie della natura nei dintorni del Lago Chem-Chem e lo stato di una popolazione priva di ogni cosa: alloggi, cibo, servizi igienici e medico sanitari, scuola. Con i primi interventi degli aiuti dei volontari si poté fare fronte alle cure contro la malaria, alla disidratazione dei bambini e al pagamento dei costi scolastici, non solo per dare loro un’istruzione, ma soprattutto perché avessero la sicurezza di ricevere la colazione ed il pranzo. Oggi il piccolo villaggio conta 30 alloggi costruiti con materiale e tecniche che li rendono resistentissimi, uno spazio coperto adibito scuola per circa 80 bambini divisi in tre classi affidate a maestre diplomate che li preparano a sostenere gli esami nelle scuole statali. Vengono inoltre organizzati percorsi di insegnamento professionale soprattutto per le donne.

Oggi l’Associazione, grazie all’aiuto dei benefattori, continua a perseguire gli scopi per cui è nata: assistere attraverso aiuti economici e culturali “gli ultimi”, cioè coloro che sono senza reddito o con un reddito non sufficiente per la loro sopravvivenza e i non scolarizzati. Per il conseguimento di questo fine l’Associazione persegue:

· la realizzazione di piccole casette o capanne per procurare riparo;

· l’insegnamento della lettura, della scrittura e della matematica di base per tutti coloro che non hanno mezzi;

· la preparazione all’esame di Stato per entrare alle scuola professionali;

· l’assistenza sanitaria.

La scuola

La scelta di sostenere il Progetto Africa da parte della scuola del Sacro Cuore di Roma è principalmente motivata ad incoraggiare lo studio ed la formazione di giovani capaci di operare a favore delle comunità locali e di poter formare altri giovani.

La scuola del piccolo villaggio è stata equiparata alle scuole pubbliche avendo ri-costruito in muratura una delle tre aule secondo tutti i requisiti, anche di sicurezza, richiesti dalla nuova costituzione per le scuole pubbliche del Kenya, ora bisogna intervenire sulle altre due aule e portare la corrente elettrica, cosa da non poco per la zona: queste sono le prossime emergenze.

Gli studenti sono diventati 85, di età compresa tra 4 e 5 anni con una piccola quota di bambini di 3 anni; buona parte di loro è in grado di leggere e scrivere, conosce le basi della matematica relativamente bene ed ha rudimenti di inglese.

Sono vivaci, educati, rispettosi delle maestre ed apparentemente nessuno è denutrito e giocano e cantano come ogni bambino della loro età.

Grazie ad un nuovo grande serbatoio, istallato in marzo, la scuola è ora autonoma per l’approvvigionamento di acqua, per bere e lavarsi.

Le tre maestre che vi operano stanno lavorando bene ed in armonia e l’ultima assunta, Irene, sta completando i suoi studi con un nostro aiuto per ottenere il diploma.

L’anno scolastico, iniziato il 2 Gennaio, è terminato il 25 ottobre con la cerimonia della “Graduation” cioè la consegna del Diploma ai 32 nostri piccoli studenti che da Gennaio 2020 passeranno direttamente alla Primary School pubblica.

Essere riusciti a strappare alla foresta ed all’ignoranza questi 32 bambini ed averli condotti al primo Diploma è il vero grande risultato del Progetto Kenya.

Per informazioni: progetto1kenya@gmail.com

 

LA STELLETTA

Si tratta di una cooperativa sociale onlus costituita nel 1985 da un gruppo di genitori che volevano tenere occupati i propri figli dopo le scuole medie e che hanno unito le proprie risorse economiche ed umane a favore di un progetto di sviluppo in linea con le loro aspettative.

I ragazzi erano tutti nati con un handicap mentale e non avevano trovato strutture pubbliche o private adeguate alle loro esigenze .

Da qui la necessità di studiare per loro, soluzioni specifiche che potessero da un lato intrattenere con attività educative di “qualche genere”, dall’altro costruire il loro futuro. L’investimento nell’artigianato, come potenzialità da sperimentare per lo sviluppo di questi ragazzi, è partita così, con un gruppo di artigiane che hanno creduto che questi insoliti “apprendisti”, potessero imparare qualcosa di utile. Nel 1989 la Stelletta ha aperto un negozio dove tutti, genitori, maestri e apprendisti artigiani, sono impegnati in ruoli diversi (vendita, riordino, pulizie e vetrine).

Il negozio è anche il luogo dove i prodotti della fatica, dell’ impegno e dell’amore , trovano un riconoscimento da parte dei clienti, ormai numerosi che apprezzano il contenuto tecnico e artistico degli oggetti realizzati.

In questo spazio, il progetto educativo e produttivo della Stelletta acquista la giusta visibilità sociale.

E’ una piccola, vera, bottega artigiana, al cui interno, come in quelle rinascimentali, si cura lo sviluppo della persona totale.

Si legge e si scrive per combattere l’analfabetismo di ritorno, (tutti hanno frequentato la scuola dell’obbligo). Si fa teatro, musica, si studiano forme, armonie di disegni e colori. Ci si racconta quanto accade intorno, nel mondo vicino e lontano.

Il lavoro artigianale e’ molto complesso, con il ciclo completo della lavorazione della ceramica che comprende anche tanti passaggi semplici come lucidare, girare i colori, scartavetrare… Un handicap mentale comunque, non tocca mai la capacità creativa, il senso del colore e dell’armonia. Ma di sicuro porta con se l’impossibilità di adeguarsi ai ritmi di “normale quantità lavorativa.

Tutti sono riusciti a creare un decoro personale, il SEGNO, inconfondibile, con il quale sono in grado di personalizzare qualsiasi oggetto. Ogni artigiano riconosce se stesso nel prodotto della sua creatività e si sente realizzato dal proprio lavoro.

La nostra attuale produzione comprende solo pezzi unici e irripetibili, tutti fatti e decorati a mano. Sono meravigliosi perché frutto di un impegno speciale.

“Venite al negozio, saremo felici di mostrarveli … vi aspettiamo!”

Per informazioni: Via della Stelletta, 17 – 20 a Roma 00186. Telefono: +39 06 69923771. www.lastelleta.it. mail: stelletta@lastelletta.it